In Trentino da 4 a 6mila euro per l’acquisto di auto elettriche

LogoMail_imagefull.png
Agevolazioni da 4.000 a 6.000 euro rivolgendosi direttamente ai concessionari convenzionati

Mobilità elettrica: al via gli incentivi su autoveicoli elettrici

Piano-mobilita-elettrica_large.jpg
Al via dal 1° novembre 2017 gli incentivi per autoveicoli elettrici o ibridi plug-in. Si tratta di uno dei primi tasselli di attuazione del "Piano per la mobilità elettrica" approvato il mese scorso. Sono 300.000 euro le risorse stanziate sul 2017 per questa prima fase. L’incentivo varia da 4.000 a 6.000 euro, a seconda che si tratti rispettivamente di autoveicoli ibridi plug-in o elettrici. I cittadini e gli enti privati, tra i quali le ONLUS, che non svolgano attività d’impresa e residenti in Trentino, possono rivolgersi direttamente ai concessionari di autoveicoli che abbiano sottoscritto la convenzione con la Provincia autonoma di Trento. Allo stato attuale in provincia di Trento sono oltre 1000 i veicoli elettrici e ibridi (la quasi totalità degli autoveicoli è ibrida). L’obiettivo è quello di raggiungere oltre 10.000 veicoli fra elettrici e ibridi plug-in nel 2025. "Si tratta di un primo tassello concreto – sottolinea l’assessore alle infrastrutture e ambiente Mauro Gilmozzi – di attuazione del Piano per la mobilità elettrica attraverso il quale vogliamo promuovere il cambiamento delle modalità abituali di spostamento dei cittadini attraverso incentivi e l’applicazione di soluzioni sostenibili, nel rispetto dell’ambiente, della salute, del clima e della sicurezza, volte a migliorare la qualità di vita presente e futura". Si ricorda che la legge provinciale 6/2017 con il Piano provinciale della mobilità si pone l’obiettivo di concorrere al raggiungimento, da parte della mobilità sostenibile, di una quota del 60% degli spostamenti entro il 2030 e, comunque, di privilegiare la mobilità individuale a basso impatto ambientale.

I concessionari convenzionati e tutte le informazioni sono disponibili sul sito:
https://www.ufficiostampa.provincia.tn.it/Mobilita-sostenibile

La Giunta provinciale di Trento ha approvato il 22 settembre scorso il Piano Provinciale per la Mobilità Elettrica (PPME) con l’intento di perseguire due obiettivi di fondo:

  • promuovere una pianificazione della mobilità innovativa e sostenibile che metta al centro le persone;
  • spingere ulteriormente la provincia di Trento nella direzione di “Zero Emission Province”, accrescendo la qualità tecnologica ed energetica, ma soprattutto quella ambientale, contribuendo ad una migliore vivibilità urbana ed extraurbana per un territorio più green.

Il Piano infatti si può inquadrare come una parte fondamentale del più generale Piano della mobilità disciplinato dalla nuova legge provinciale 30 giugno 2017, n. 6. Per dare attuazione al Piano sono oltre 20 i milioni di euro stanziati nei prossimi 5 anni per promuovere molteplici azioni rivolte ai privati, le aziende e gli enti locali. Si tratta nello specifico di:

  • agevolazioni su autoveicoli elettrici ed ibridi plug-in per i cittadini
  • installazione di colonnine per la ricarica per privati e aziende
  • agevolazioni per le aziende su progetti che incentivano i percorsi casa-lavoro con e-bike
  • installazione di colonnine per la ricarica pubblica e agevolazioni per l’acquisto di energia elettrica

La prima azione, oggi approvata dalla Giunta provinciale, prevede agevolazioni su autoveicoli elettrici ed ibridi plug-in:

  1. € 6.000 per autoveicoli elettrici
  2. € 4.000 per autoveicoli ibridi plug-in (autoveicolo elettrico/benzina dotato di presa per la ricarica elettrica)

Di cui € 2.000 sono una riduzione del prezzo, rispetto al listino di vendita ufficiale su strada, praticato dai rivenditori di autoveicoli aderenti alla convenzione con la Provincia autonoma di Trento.

Come fare?
Le persone fisiche ed enti privati, con o senza personalità giuridica, tra i quali gli organismi non lucrativi di utilità sociale (ONLUS), residenti in Trentino e che non svolgano attività d’impresa, possono rivolgersi direttamente al concessionario di autoveicoli che abbia sottoscritto la convenzione con la Provincia autonoma di Trento. Se, invece, l’acquisto dell’autoveicolo è avvenuto dopo il 16 giugno 2017 e prima del 1 novembre 2017, i soggetti beneficiari possono presentare domanda direttamente alla Provincia autonoma di Trento – Agenzia provinciale incentivazione attività economiche (APIAE).
Concessionari convenzionati: www.provincia.tn.it/mobilitasostenibile

Da quando?
1 novembre 2017.

Annunci


Categorie:Attività

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: